Master of Arts in Transportation Design – Work experience – a.a. 2009/10

Giunto al suo ottavo anno di presenza al Salone dell’Automobile di Ginevra, IED Torino
presenta in anteprima mondiale SCORP-ION: concept ecologica progettata dagli studenti del
Master of Arts in Transportation Design – work experience a.a. ’09/10 e realizzata in
collaborazione con Abarth. Per l’edizione ottantuno del Salone, l’Istituto Europeo di Design ha colto
una sfida: interpretare attraverso la visione del giovane car designer la vera essenza del brand Abarth,
slegandolo dal marchio FIAT con il quale spesso viene identificato.
Come rendere la pura autenticità Abarth riconosciuta in veicoli grintosi dalla sportività compatta
ed intelligente? IED Torino ha risposto con SCORP-ION.
SCORP-ION (lunghezza 4010 mm – larghezza 1905 mm – altezza 1192 mm – passo 2350 mm)
sintetizza tutte le caratteristiche proprie di Abarth in un connubio fatto di sportività e dimensioni ridotte.
La concept esce però da ogni attuale schema della gamma di produzione per proiettarsi nel domani del
marchio, secondo una visione estremizzata dell’identità e del carattere Abarth.
SCORP-ION è concepita come una vettura ecologica: un’identità verde, compatta a 2 posti
e full electric. Il posizionamento delle batterie a litio, da cui il significato del nome SCORP-ION
dall’inglese ion ovvero ione, è sotto il vano di carico dietro ai sedili e consente una massima
razionalizzazione degli spazi. Il motore è delocalizzato nelle quattro ruote con l’obiettivo di sfruttare
completamente gli interni mentre il baricentro del mezzo è molto basso per permettere il massimo nelle
prestazioni e nell’efficienza alla guida; la configurazione bi-posto consente invece al veicolo di disporre di
un bagagliaio di ampie dimensioni. La concept nel complesso richiama le linee dello scorpione – icona del
marchio Abarth – e segue una progettazione in grado di favorire l’aerodinamica del mezzo, grazie anche
alla completa copertura delle ruote posteriori.

 

SCORP-ION nasce da un’idea di: Emre HUSMEN (Turchia)
Hanno lavorato al progetto: Alexandre GOLOSKOK (Russia), Aydar NIGMATULLIN (Russia),
Maksym SHKINDER (Ucraina), Karla Dennis SORIANO FARFAN (Messico), Chrysanthos THERAPONTOS
(Cipro), Marcos VILLALON (Argentina)
SCORP-ION è stata realizzata grazie alla collaborazione di: Pirelli e OZ Racing
SCORP-ION è stata verniciata da: GR Painting

SCORP-ION, BIO RENOVATIO e TOROK sono stati costruiti da: CECOMP
L’Istituto Europeo di Design di Torino ringrazia per la collaborazione: ABET Laminati

In collaboration with

Abarth

Digita e premi Invio per avviare la ricerca