Corso triennale post diploma in Transportation Design – Car Design – a.a. 2010/11

Ferrari World Design Contest

Sul podio di Maranello il car design IED Torino

 

Maranello, 19 luglio 2011 – “Viene qui premiato il progetto per la purezza e l’eleganza del design, riproposti in ottica futura. Forme che ricordano alcune delle più affascinanti Ferrari del passato”. Questa la motivazione che ha firmato il traguardo raggiunto dall’Istituto Europeo di Design di Torino in fase finale al Ferrari World Design Contest.

Dopo il successo raggiunto con il 1° premio dell’edizione 2005, IED Torino ritorna sul podio di Maranello aggiudicandosi il secondo posto al Contest 2011 con Xezri di Samir SADIKHOV, diplomato del Corso triennale post-diploma in Transportation Design – car design a.a. ’10/11.

Il premio al car designer vincitore è stato consegnato dall’Amministratore Delegato Ferrari Amedeo Felisa, da Paolo Pininfarina e da Flavio Manzoni, Direttore del centro Stile Ferrari e organizzatore del concorso, alla presenza del Presidente della Ferrari Luca di Montezemolo.

Il concorso ha richiesto la progettazione di una Ferrari per il terzo millennio, avveniristica e futuribile, in grado di divenire il nuovo archetipo di automobile ad alte prestazioni, che utilizzi tecnologie e materiali evoluti per divenire estrema in tutti i suoi aspetti funzionali e nella sua architettura.

Gli studenti sono stati chiamati a disegnare e progettare la Ferrari del futuro, un oggetto capace di conciliare gli opposti: al contempo iper-leggera e iper-veloce, iper-ecologica e iper-prestazionale, iper-tecnologica e iper-intuitiva. Una vettura dalle dimensioni compatte, visibilmente leggera, con linea dinamica e filante ed un look aggressivo ma equilibrato, che rifletta il patrimonio Ferrari ed i valori legati alla tradizione della Formula 1.

XEZRI è una Ferrari che si ispira al vento nell’estetica e come fonte di energia per la vettura stessa, prendendo come riferimento i principi dell’aeronautica flessibile. L’alettone, posizionato orizzontalmente sul tetto del veicolo, si solleva al superamento di una velocità di 200 Km/h e la presa d’aria sottostante permette al vento di entrare e raffreddare il motore.

 

Al contest hanno partecipato 50 scuole provenienti da tutto il mondo, per un totale di oltre 200 progetti inviati al Centro Stile di Maranello. Ancora una volta viene premiata, riprendendo le parole pronunciate durante la cerimonia dal Presidente Montezemolo, la lunga tradizione formativa del design Made in Italy portata avanti dall’Istituto Europeo Design di Torino, il cui respiro internazionale apre le porte a talenti provenienti da tutto il mondo. La bravura e la professionalità raggiunta da Samir Sadikhov, nato in Azerbaigian, è l’espressione concreta degli alti profili formativi che IED Torino offre al mercato del lavoro.

La partecipazione al Ferrari World Design Contest 2011 è solo l’ultima conferma dell’obiettivo di eccellenza formativa che l’Istituto Europeo di Design di Torino persegue attraverso una formazione basata su una filosofia formativa che unisce il sapere al saper-fare attraverso un costante confronto con esperti e professionisti del settore. È da questa reale sinergia che IED Torino, nel corso degli anni, ha sviluppato una serie di progetti didattici in collaborazione con i più noti marchi internazionali del segmento automotive, ed è oggi riconosciuta in ambito internazionale come una scuola di prestigio nelle discipline legate al Transportation Design.

L’Istituto Europeo di Design ha partecipato alla fase finale del concorso e alla cerimonia tenutasi a Maranello, anche con i due progetti finalisti 540 Pegaso di Giuseppe Ceccio, Giacomo Pierin e Matteo Politano e con Ethesian di Alessandro Nardolillo, tutti diplomati del corso triennale post-diploma in Transportation Design – car design a.a. ’10/11.

Il progetto di tesi del corso triennale in Transportation Design – car design per l’anno accademico ’10/11 si è concretizzato infatti nella partecipazione al Ferrari World Design Contest, lanciato dalla Casa del Cavallino. IED Torino ha presentato al concorso le undici proposte elaborate dall’intera classe fra le quali l’azienda ha poi selezionato i tre progetti Xezri, 540 Pegaso ed Ethesian ammessi alla fase finale.

In occasione di Apriti IED – Naturally Powerful 2011, la mostra dei progetti di tesi ’10/11 allestita negli spazi dell’Istituto normalmente adibiti ad aule e laboratori, sarà possibile visionare gli undici progetti presentati a Ferrari. La mostra sarà aperta al pubblico fino a fine settembre con ingresso libero dal lunedì al venerdì in orario 9.00 – 13.00 e 14.00 – 18.00. Chiuso dal 6 al 21 agosto.

Il primo ed il terzo posto del Ferrari World Design Contest 2011 sono stati conferiti rispettivamente al progetto Eternità, presentato dalla Hongik University di Seoul, e alla Ferrari Cavallo Bianco in gara per il Royal College of Arts di Londra.

Xezri, 540 Pegaso e Ethesian  sono stati costruiti da: CECOMP

In collaboration with

Ferrari

Digita e premi Invio per avviare la ricerca